COS’È LA FATTURAPA?

La FatturaPA è una fattura elettronica ai sensi dell’articolo 21, comma 1, del DPR 633/72 ed è la sola tipologia di fattura accettata dalle Amministrazioni che, secondo le disposizioni di legge, sono tenute ad avvalersi del Sistema di Interscambio.
La FatturaPA ha le seguenti caratteristiche:

  • Il contenuto è rappresentato, in un file XML (eXtensible Markup Language), secondo il formato della FatturaPA. Questo formato è l’unico accettato dal Sistema di Interscambio
  • L’autenticità dell’origine e l’integrità del contenuto sono garantite tramite l’apposizione della firma elettronica qualificata di chi emette la fattura
  • La trasmissione è vincolata alla presenza del codice identificativo univoco dell’ufficio destinatario della fattura riportato nell’ Indice delle Pubbliche Amministrazioni.

IL FORMATO DELLA FATTURAPA

Il contenuto informativo della FatturaPA prevede le informazioni da riportare obbligatoriamente in fattura in quanto rilevanti ai fini fiscali secondo la normativa vigente; in aggiunta a queste il formato prevede l’indicazione obbligatoria delle informazioni indispensabili ai fini di una corretta trasmissione della fattura al soggetto destinatario attraverso il Sistema di Interscambio.
Per favorire l’automazione informatica del processo di fatturazione, a integrazione delle informazioni obbligatorie, il formato prevede anche la possibilità di inserire nella fattura ulteriori dati:

  • Informazioni utili per la completa dematerializzazione del processo di ciclo passivo attraverso l’integrazione del documento fattura con i sistemi gestionali e/o con i sistemi di pagamento;
  • Informazioni che possono risultare di interesse per esigenze informative concordate tra Operatori economici e Amministrazioni pubbliche oppure specifiche dell’emittente, con riferimento a particolari tipologie di beni e servizi, o di utilità per il colloquio tra le parti.

IL SISTEMA DI INTERSCAMBIO

La Finanziaria 2008 ha stabilito che la trasmissione delle fatture elettroniche destinate all’amministrazione dello stato debba avvenire attraverso il Sistema di Interscambio (SdI). Il Decreto Ministeriale 3 aprile 2013, numero 55, stabilisce le regole in materia di emissione, trasmissione e ricevimento della fattura elettronica e definisce le modalità di funzionamento del Sistema di Interscambio.
l Sistema di Interscambio è un sistema informatico in grado di:

  • Ricevere le fatture sotto forma di file con le caratteristiche della FatturaPA,
  • Effettuare controlli sui file ricevuti,
  • Inoltrare le fatture alle Amministrazioni destinatarie,
  • Gestire le notifiche degli esiti da parte delle Amministrazioni.

Il Sistema di Interscambio non ha alcun ruolo amministrativo e non assolve compiti relativi all’archiviazione e conservazione delle fatture.

FATTURAPA: CANALI DI TRASMISSIONE

La FatturaPA può essere inviata alle amministrazioni pubbliche attraverso uno dei seguenti canali:

  • Posta Elettronica Certificata (PEC)
  • Invio via web
  • Servizio SDICoop – Trasmissione
  • Servizio SDIFTP
  • Servizio SPCoop – Trasmissione

Una volta trasmessa la FatturaPA al Sistema di Interscambio, il fornitore della PA dovrà obbligatoriamente conservarla secondo le disposizioni della normativa in materia di conservazione di documenti informatici. Per le attività di conservazione predette, il Servizio FATT-PA prevede l’esternalizzazione ad un soggetto specializzato con il ruolo legislativo del Responsabile della Conservazione ricoperto da Namirial S.p.A.

FATTURAPA: CANALI DI RICEZIONE

La FatturaPA può essere ricevuta dalle amministrazioni pubbliche attraverso uno dei seguenti canali:

  • Posta elettronica certificata (PEC)
  • Tramite servizi di cooperazione applicativa tramite Sistema Pubblico di Connettività (SPC)
  • Trasmissione dati tra terminali remoti tramite protocollo FTP

Una volta ricevuta la FatturaPA al Sistema di Interscambio, la PA dovrà obbligatoriamente conservarla secondo le disposizioni della normativa in materia di conservazione di documenti informatici. Per le attività di conservazione predette, il Servizio FATT-PA prevede l’esternalizzazione ad un soggetto specializzato e accreditato con il ruolo legislativo del Responsabile della Conservazione ricoperto da Namirial S.p.A..