Elenco F.A.Q.


  • >?

    Posso utilizzare sul mio nuovo dispositivo di firma (smartcard o token usb) il mio vecchio codice PIN?

    No, il PIN da utilizzare è quello che viene fornito unitamente al dispositivo di firma, tuttavia questo puo’ pero’ in seguito essere modificato attraverso la voce cambio PIN (strumenti-opzioni).
    Torna all’indice.


  • ?

    Ho inserito tre volte il codice PIN errato durante la procedura di firma, come posso fare per sbloccare la carta?

    All’interno del programma Firmacerta, sotto la voce (strumenti-opzioni), cliccare sull’apposita funzione sblocco smartcard ed utilizzare il codice PUK presente sulla busta cieca per reimpostare un nuovo PIN.
    Torna all’indice.


  • ?

    Posso firmare un documento o autenticarmi ad un sito prima di attivare il dispositivo?

    Il dispositivo di firma (smartcard o token usb) non può essere utilizzato se prima non è stato attivato correttamente.
    Torna all’indice.


  • ?

    Posso attivare il dispositivo senza collegarlo al pc?

    Si, l’attivazione può avvenire senza dover necessariamente collegare la smartcard o il token usb al proprio pc.
    Torna all’indice.


  • ?

    Dove trovo il numero del dispositivo?

    Il numero del dispositivo è presente nella ricevuta che viene rilasciata ai titolari unitamente al dispositivo stesso, oppure per quanto riguarda la smartcard è stampato su di essa.
    Torna all’indice.


  • ?

    In fase di attivazione ho bloccato la procedura inserendo per tre volte dei dati numerici errati cosa devo fare?

    Contattare l’helpdesk, saranno poi i tecnici a sbloccare la procedura di attivazione e permettere di procedere nuovamente.
    Torna all’indice.


  • ?

    Ho digitato per 3 volte consecutive il PUK errato cosa posso fare?

    Il codice PUK è un codice di sicurezza, pertanto se viene digitato erroneamente per tre volte il dispositivo di firma va in blocco e non potrà essere piu utilizzato, per cui prima di digitare il PUK (in procedura di sblocco dispositivo) assicurarsi di leggere e digitare questo correttamente.
    Torna all’indice.


  • ?

    Ho firmato un documento digitalmente ma come mai non vedo nulla di diverso da quello non firmato?

    La firma digitale non è un operazione grafica, ma è un estensione che acquisisce il documento stesso nel momento in cui vengono apposti su di esso i certificati attraverso la procedura di firma, pertanto non vedremo il nostro nome e cognome sul documento firmato digitalmente, ma la sua estensione diventerà p7m e conterrà i certificati di chi ha firmato quel documento.
    Torna all’indice.


  • ?

    Ho la necessità di trasmettere un documento firmato digitalmente in formato pdf, come posso fare?

    Sotto la voce strumenti-opzioni assicurarsi di avere il flag su firma il pdf mantenendo il formato originale, dopodichè procedere con l’operazione di firma sul documento. Si ricorda che il mantenimento del formato originale può avvenire solamente con i documenti .pdf.
    Torna all’indice.


  • ?

    Ho la necessità di vedere sul documento firmato digitalmente il timbro di appartenenza al mio ordine, come mai non lo vedo?

    L’apposizione del timbro può avvenire solamente sui documenti .pdf e mantenendo il formato del documento originale in estensione .pdf, per cui sotto la voce strumenti-opzioni assicurarsi di avere il flag su firma il pdf mantenendo il formato originale.
    Torna all’indice.


  • ?

    Come mai non riesco ad autenticarmi su un portale web utilizzando Internet Explorer?

    Assicurarsi di avere configurato correttamente il browser verificando lesistenza di eventuali aggiornamenti da effettuare dopodichè consultare la guida specifica cliccando sul seguente link : “Manuale Internet Explorer.pdf“.
    Torna all’indice.


  • ?

    Come mai non riesco ad autenticarmi su un portale web utilizzando Firefox?

    Assicurarsi di avere configurato correttamente il browser verificando l’esistenza di eventuali aggiornamenti da effettuare dopodichè consultare la guida specifica cliccando sul seguente link : “Manuale Firefox.pdf“.
    Torna all’indice.


  • ?

    Come mai non riesco a marcare temporalmente un documento?

    La procedura di marcatura temporale può avvenire solamente se si è in posseso di un pacchetto di marche temporali firmacerta. una volta acquistato il pacchetto in caso di necessità consultare il manuale sulla procedura di marcatura temporale visualizzabile nel seguente link: “Manuale Marche Temporali.pdf“.
    Torna all’indice.


  • ?

    Dopo l’attivazione gli utenti SISTER possono firmare subito?

    No, gli utenti SISTER possono firmare dopo 24h dall’attivazione.
    Torna all’indice.


  • ?

    Vorrei configurare il mio client di posta Outlook Express?

    Prima di procedere alla configurazione di Outlook Express v.6 è necessario importare il certificato della CA Namirial all’interno del sistema operativo del proprio pc. Pertanto è necessario eseguire il download dei certificati della CA Namirial preventivamente dal link: “Certificati CA Namirial.zip” e salvarlo su una directory del proprio pc, dopodichè potrà essere consultata l’apposita guida al link: “Manuale Outlook Express.pdf“.
    Torna all’indice.


  • ?

    Vorrei configurare il mio client di posta Microsoft Outlook?

    Prima di procedere alla configurazione di Microsoft Outllook è necessario importare il certificato della CA Namirial all’interno del sistema operativo del proprio pc. Pertanto è necessario eseguire il download dei certificati della CA Namirial preventivamente dal link: “Certificati CA Namirial.zip” e salvarlo su una directory del proprio pc, dopodichè potrà essere consultata l’apposita guida al link: “Manuale Microsoft Outlook.pdf“.
    Torna all’indice.


  • ?

    Vorrei configurare il mio client di posta Thunderbird?

    Prima di procedere alla configurazione di Thunderbird è necessario importare il certificato della CA Namirial all’interno del sistema operativo del proprio pc. Pertanto è necessario eseguire il download dei certificati della CA Namirial preventivamente dal link: “Certificati CA Namirial.zip” e salvarlo su una directory del proprio pc, dopodichè potrà essere consultata l’apposita guida al link: “Manuale Thunderbird.pdf“.
    Torna all’indice.